CASA, consigli per gli acquisti, COSE DA BIMBI, COSE DA MAMMA, NEWS/TENDENZE, shopping, moda, tendenze, svezzamento

In viaggio con il pupo!

Ciao!

Viste le mi prime esperienze in viaggio, ho deciso di riassumere ciò che potrebbe servirvi se avete un bimbo piccolo e dovete partire per le vacanze.

cream-2260749_640

Cosa gli do da mangiare?

Consiglio di munirsi di termos per vivande e/o latte. Vi assicuro che è davvero utile soprattutto se fate gite o escursioni o decidete di stare in spiaggia a mangiare pranzo (cosa che in ogni caso non è consigliabile con bimbi piccoli, perché soffrono il caldo, rischiano insolazioni o comunque, nella maggior parte dei casi, si innervosiscono).

Portatevi poi sempre dietro anche lo scalda vivande o scalda latte, possibilmente con attacco per l’auto. Potrebbe servire per svariati motivi.

Fondamentale è anche che bevano. Io ho trovato un biberon davvero fantastico (lo avevo visto su una rivista e l’ho cercato in lungo e in largo) della Twistshake.

Questo prodotto è utilizzabile sia come biberon semplice sia per realizzare fantastici succhi di frutta naturali estemporanei. Infatti, grazie a un componente con dentini, se si mette della frutta sugosa all’interno con un po’ d’acqua e si shakera, i vostri bimbi potranno bere dell’ottimo succo di frutta senza zuccheri aggiunti.

l_2_108_breakdown

Se avete bisogno di omogeneizzati e cose confezionate come latte in polvere, consiglio di acquistarli prima di partire, anche se ammetto che caricarsi di cibo non è il massimo. Dipende molto da dove andate e cosa mangia il vostro pupo. Ad esempio, in Crociera, non è possibile acquistare nulla del genere e in molte località di mare potreste pagarle di più e non avere molta scelta. Molti genitori approfittano del servizio all inclusive (o della pensione completa) in Crociera o in albergo per farsi fare passati di verdura e pastina. Se però volete portarvi delle scorte, consiglio: brodo liofilizzato, carne liofilizzata, frutta e merende in pratiche vaschette di plastica. So per esperienza che caricarsi di barattoli in vetro è tutt’altro che comodo. In alternativa acquistate i barattoli di pappa già pronta (completa di pastina, carne e verdura).

Accessori per il sole

beach-1969831_640

  • crema solare: io mi sono trovata bene con la Garnier kids protezione 30 ma esiste anche la 50, dipende molto dalla pelle dei bambini;
  • occhiali da sole: non tutti i bambini li portano. Se decidete di comprarli, mi raccomando, acquistate prodotti adatti ai bambini. Non fatevi attrarre dagli occhiali alla moda che trovate a pochi spiccioli nelle bancarelle, potrebbero essere davvero dannosi!
  • cappellino o bandana: premetto che io a mio figlio non riesco a far stare nulla sulla testa per più di 5 minuti, ma ammetto anche che con la bandana non ho provato (ancora). Quindi mi sento di consigliarvi cappellini con visiera (così riparano gli occhi), possibilmente con la chiusura regolabile, magari con il nastrino da legare sotto al collo. Altrimenti una bandana andrà bene, specialmente durante il bagno in mare o piscina all’aperto.

Anti zanzare

Io non ho acquistato alcun prodotto preventivo da mettere sulla pelle e, per fortuna, non ne ho avuto bisogno. Avevo con me una zanzariera per il lettino (utilizzabile anche sul passeggino) e l’anti zanzare a ultrasuoni della Chicco. Non so se sia efficace o meno, perché pare che il mio bimbo non attiri di suo le zanzare. In ogni caso appena riesco faccio un articolo sui prodotti antirepellenti utilizzabili dai bambini.

Altri accessori che ho acquistato per viaggiare (e non solo):
checklist-2589418_640

  • lettino da campeggio con materassino, utile anche come box per far giocare i bimbi. Se andate in albergo o in Crociera non sarà necessario (in linea di massima), ma dovete comunque farne richiesta anticipatamente.
  • passeggino ultraleggero per evitare pesi e ingombri inutili. Io ne ho acquistato uno della CAM, e mi sto trovando molto bene. Si tratta di un passeggino pratico (si apre e si chiude con una mano), dalla struttura solida (ma leggera) e con un capiente contenitore (il cestello sotto!). Ce ne sono da tutti i prezzi, ma a me hanno sconsigliato di scendere sotto i 100€ ammesso che proprio non lo utilizziate raramente. Più costa, più è solido e vi durerà nel tempo (sappiamo bene che ci sono bimbi che utilizzano il passeggino anche dopo i 3 anni). Se volete potete aggiungere un accessorio utile ma non indispensabile (dipende dalla cappotte del passeggino): l’ombrellino. Io non l’ho utilizzato per ora, ma mai dire mai. L’ho pagato meno di 20€.
  • seggiolino da tavola, indispensabile in certe situazioni come, ad esempio, se affittate una casa o andate nella casa di villeggiatura e non avete seggioloni. Ultimamente vanno per la maggiore i seggiolini che si attaccano alle sedie e non più ai tavoli come una volta. E trovo che sia meglio, perché sono più facili da gestire e in linea di massima vanno bene sempre. Sono dotati di tavolino (tipo seggiolone) e di meccanismo che alza e abbassa il seggiolino in modo da poterlo utilizzare a diverse età quando i bimbi mangiano al tavolo ma sono ancora piccoli! Io l’ho acquistato della CAM e mi trovo molto bene. Minima spesa, massima resa.

Al momento non mi viene in mente altro, ma se mi si accende la lampadina vi aggiorno!

a presto

Marianna

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...