CASA, COSE DA DONNA, COSE DA MAMMA, faccende di casa, lavoro, Senza categoria, tutorial

PLANNING SETTIMANALE fai da te!

Come promesso sul profilo Instagram, oggi voglio mostrarvi e insegnarvi a fare la mia ultima gioia: il mio PLANNING SETTIMANALE.

back-to-school-2707089_640

Sono grafica e non amo la mia grafia, sono anche mancina (quindi di quelle che scrive poi passa sopra con la mano macchiando il foglio) e un po’ pasticciona. Insomma tutte caratteristiche che indurrebbero una persona sana di mente ad utilizzare il buon vecchio Mac e i suoi programmi di graphic design.

E invece no. Ho scelto di utilizzare carta e penna e squadretta, evidenziatori, pennarelli, ecc. L’ho fatto per diversi motivi:

  1. avevo un quaderno di fogli con i buchi che mi avanzava che era PERFETTO per il tipo di accessorio da tavolo di cui avevo bisogno;
  2. non volevo bruciarmi tutta la cartuccia della stampante;
  3. scrivere e disegnare è un modo per staccare la spina e rilassarsi e farlo inchiostro su carta è sicuramente meglio che occhi su schermo. Concedersi mezz’ora (anche meno quando si prende la mano), nel fine settimana, per creare la nuova pagina del planning per la settimana successiva, è sicuramente un buon modo per DEDICARSI DEL TEMPO.

Ecco quindi che l’altro pomeriggio, con tanta santa pazienza, mentre il pupo dormiva, ho cominciato a scarabocchiare.

IMG_20180118_175453

Per mia fortuna al terzo tentativo sono riuscita a realizzare qualcosa che mi piacesse quindi mi ritengo soddisfatta.

Bando alle ciance, ecco cosa dovete fare:

  1. Prendere un quaderno, come quello utilizzato me, ovvero composto da fogli staccabili già forati da inserire poi in un raccoglitore ad anelli (sì perché, a differenza dei classici planning settimanali da scrivania dove strappi il foglio e lo butti via, questo planning si piò conservare e dopo capirete il perché).
  2. Munirsi di: penne a sfera/a inchiostro liquido, pennarelli, evidenziatori, righelli o squadrate, etichette adesive, stickers ecc. insomma tutto ciò che secondo voi può servire per confezionare un perfetto PLANNING SETTIMANALE.
  3. Armarsi di pazienza e precisione e soprattutto di un calendario quindi iniziare a realizzare il planning della prima settimana. Se non avete idea di cosa inserire, fate prima un progetto di brutta buttando giù qualche idea. L’importante è che sia una bozza 1:1 in modo da essere sicure di avere lo spazio per tutto. Io per esempio ho deciso di inserire una tabella con i giorni della settimana che va dalle 8 alle 21; ho quindi aggiunto una riga a questa colonna, contrassegnata da un cuore dove inserire avvenimenti importanti da ricordare (anniversari, compleanni, onomastici ecc.). Ho poi inserito un riquadro con 8 spazi dove scrivere COSE DA FARE / DA RICORDARE tipo telefonate, pagamenti, ecc. cose quindi che vanno ricordate ma che non hanno una collocazione sul calendario. Sono 8 informazioni a fianco delle quali si trova un cerchio (può essere un quadrato o qualsiasi altra forma) che mi serve per “spuntare” le cose fatte. Per ultima cosa ho messo un riquadro che ho chiamato NOTE, per appuntare cose in più.
  4. Sul retro del foglio, poi, ho fatto una seconda tabella, di nuovo divisa in 7 parti, in cui appunto ogni giorno ciò che è accaduto (se significativo). Una sorta di diario/promemoria. Ecco perché ho la “necessità” di conservare i fogli una volta staccati. In questa tabella annoto anche il METEO. Si tratta di una cosa che ho “ereditato” da mia madre. Lei ogni giorno sulla sua agenda scrive le spese, e che tempo ha fatto.

Questo è il mio PLANNING SETTIMANALE, ma online se ne trovano di tanti tipi.

img_20180120_185318.jpg

Per esempio c’è chi dedica uno spazio alla DIETA settimanale (se ne segue una), alle ore di ESERCIZIO FISICO FATTE, ma soprattutto consiglio a tutte di inserire una parte legata alle spese giornaliere o settimanali, che vi permetterà poi a fine mese di farvi due conti in tasca! Io non l’ho inserita perché in famiglia, dato che mio marito è poco pignolo, abbiamo un’agenda in comune dedicata solo a “SPESE/GUADAGNI”.

Nel raccoglitore ad anelli, che possiamo chiamare quaderno di casa, poi, ho aggiunto un calendario stampato direttamente dalla mia app del Mac, in modo da avere un quadro generale del mese, che potete, se avete voglia, realizzare a mano.

Non aggiungo altro, non voglio dilungarmi.

Prossimamente approfondirò la questione quaderno di casa, un oggetto davvero utile soprattutto per donne/mamme/lavoratrici e non, indaffarate e magari un po’ disordinate come me! Voglio fare un bel post, che permetta a coloro che non hanno tempo o voglia di mettersi a scarabocchiare come me, una serie di grafiche preimpostate da scaricare gratuitamente.

Passo e chiudo!

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...