COSE DA DONNA, COSE DA MAMMA, ricette, Senza categoria, svezzamento

Parliamo di SVEZZAMENTO

Faccio una premessa: non insegnerò niente a nessuno. Questo è un post dove racconto la mia esperienza con lo SVEZZAMENTO.

G ha cominciato a mangiare pappette prima del tempo perché, essendo nato prematuro, era meglio per lui cominciare con una dieta che gli fornisse il ferro, elemento fondamentale, che i bambini assimilano nel grembo della mamma solo a fine gravidanza.

food-1209503_640

Per mia fortuna ha accettato tutto subito, senza fare una piega.

Ad oggi, 8 mesi e mezzo la sua dieta consiste in:

colazione –> latte artificiale 2 che all’anno sostituirò con quello vaccino o di capra.

pranzo –> pappa al cucchiaio con verdure miste (circa 180 ml) + mezzo omogeneizzato di carne (pollo, coniglio, tacchino, vitello o manzo) + farina (mais e tapioca o riso) + un filo di olio extravergine di oliva.

merenda –> yogurt di frutta (a bambini quindi senza zuccheri aggiunti) o al biscotto. In alternativa il latte artificiale 2.

cena –> la solita pappa al cucchiaio di verdure miste + pesce (per ora abbiamo assaggiato solo il nasello e ci è piaciuto molto!) o formaggio (mezzo omogeneizzato oppure parmigiano grattugiato ma ora cominceremo anche ad assaggiare stracchino e ricotta) + farina (mais e tapioca o riso) + un filo di olio extravergine di oliva.

dopo cena –> poco latte artificiale 2 (oltre al mio che lo riserviamo come coccola della sera e per la poppata notturna).

IMG-20171118-WA0019

Per quanto riguarda le pappe di verdura, prediligo verdura di stagione e a km0. Ho abbandonato quindi quasi subito la ricetta base che tutti i pediatri/libri/siti web propongono: carota-zucchina-patata. La zucchina infatti è un ortaggio estivo, sostituibile con la zucca (per similitudine) e con broccoli, costine, spinaci, fagiolini ecc. per quanto riguarda il colore. Attenzione: verdura e frutta vanno proposti al bambino seguendo le regole dello svezzamento fornite dal vostro pediatra.

Io cerco sempre di preparare un passato di verdura misto con almeno tre tipologie diverse di verdura, possibilmente nei tre colori: arancio, verde e bianco. Solitamente la verdura che propongo a G, a rotazione è: carote o zucca, finocchi o patate, broccoli o costine (a random). Ad oggi, non suddivido più il brodo e il passato di verdura come suggeriscono per le prime pappe, ma frullo il tutto cercando di ottenere una consistenza semi liquida che assorbirà più o meno 5-6 cucchiaini di farina.

apple-2939125_640

Per quanto riguarda la frutta, gliela propongo quando capita. Se fa colazione presto, a metà mattinata gli dò un vasetto di frutta, in alternativa gliela propongo dopo cena se la pappa è leggera. Insomma dipende molto da come si svolge la giornata.

Fino a questo momento ho sempre utilizzato omogeneizzati sia per quanto riguarda la carne e/c sia per quanto riguarda la frutta. Però confido di cominciare a preparare, almeno ogni tanto, la pappa col pesce fresco/surgelato e sbollentato e di iniziare con la frutta cotta o grattugiata.

Al momento però, mi sto “intrippando” con le pappe dolci. Cosa intendo? Intendo merende alternative al classico vasetto di yogurt (che G se parlasse mi direbbe che non è abbastanza). Voglio sperimentare il semolino in versione dolce e le pappe dolci con la ricotta. Che dite? Suggerimenti? Io al momento ho trovato questa ricetta, che proverò a variare utilizzando diversi frutti e diversi liquidi.

PAPPA DOLCE SEMOLINO E RICOTTA
Ingredienti

mezza banana (io proverò anche con un vasetto di omogeneizzato alla banana o altro), 3 o 4 cucchiai di semolino istantaneo, un cucchiaio di ricotta vaccina, 200 ml di succo di mela (senza zuccheri aggiunti) ma io tenterò di utilizzare anche semplice acqua, dato che il succo di mela non ce rho a portata di mano. In ogni caso dalle mie parti si trova al mercato, quello artigianale, realizzato con mele locali, ma se non vado errato c’è qualche marca di succhi di frutta che propone il succo di mela 100% frutta senza zucchero aggiunto.

Preparazione

Portare ad ebollizione il succo di mela, quindi spegnere il fuoco. Stemperare il semolino nel succo di mela caldo. Schiacciare la mezza banana e unirla alla pappa di semolino (se lo si desidera si può utilizzare un omogeneizzato alla frutta a piacere). Unire per ultima cosa la ricotta. Mescolare bene. 

Ora devo andare a fare i miei esperimenti di cucina, che ovviamente metterò in rete subito!

Questo post è come una pagina di diario, un frammento della mia vita. Nel prossimo invece fornirò informazioni più specifiche, che ho imparato in questi mesi e che potrebbero aiutare le mamme che si approcciano ora allo SVEZZAMENTO.

Passo e chiudo!

Un pensiero riguardo “Parliamo di SVEZZAMENTO”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...