COSE DA DONNA, COSE DA MAMMA, ricette, svezzamento

Cene improvvisate: zuppa d’autunno

Da buona neomamma impegnata nella fase di svezzamento del proprio figlio, vi propongo alcune idee per “riciclare” tutto quello che avanza quando si preparano le prime pappe di verdura.

Sicuramente tutte dovete preparare il famoso brodo vegetale, inizialmente con patata, carota e zucchina poi via via con altri vegetali.

Premetto che noi siamo già passati, per motivi di stagionalità, alla zucca anziché la zucchina.

Oltre a mangiarla così com’è (aggiungendo solo sale, pepe e spezie o erbe aromatiche a piacere), si può trasformare in un purè, aggiungendo della patata lessa che rende il tutto più cremoso, quindi lavorando alla fine con latte e burro.

In alternativa si può preparare, come sto facendo io questa sera, una bella zuppa d’autunno.

Stamattina al mercato ho trovato delle bellissime foglie di cavolo nero, alimento poco conosciuto da molti, ma davvero ottimo (e fa benissimo) che utilizzerò come pezzo forte del mio minestrone.

vegetables-1372766_640

Ingredienti:

  • patate, carote, zucca per preparare il brodo e la vellutata da dare al pargolo
  • zucca
  • cavolo nero
  • ceci (o fagioli, come prevedono le ricette toscane!)
  • scalogno
  • sale, pepe, alloro, rosmarino
  • olio extravergine d’oliva

Procedimento:

Dopo aver fatto il brodo e la vellutata per il pargolo con patate, carote e zucca, mettete tutto da parte (io questa volta ho tolto parte della patata per evitare che venisse una vellutata “collosa”. La patata lessa che ho tolto e messo da parte la utilizzerò nella zuppa).

Fate imbiondire lo scalogno con l’olio quindi aggiungete dell’altra zucca a dadini e il cavolo nero. Aggiungete acqua o brodo vegetale (se vi è avanzato dalla pappa per il bambino o se ne avete di già pronto). Aggiungete erbe e spezie e cuocete finché la verdura non sarà morbida (basterà mezz’ora circa). Subito prima di terminare la cottura aggiungete la vellutata avanzata dalla pappa, le patate lesse messe da parte precedentemente e i ceci (se in scatola, altrimenti dovrete cuocerli precedentemente).

Servite con crostini di pane e un filo d’olio extravergine d’oliva.

Ecco il mio piatto pronto!!

Schermata 2017-10-03 alle 21.12.30

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...